giovedì 11 settembre 2008

Filastrocca: Io e Tu (che sei sempre tu) anche a Kathmandu

************************


Settembre, andiam è tempo di denunzie...
Arrestato han pedo d'avellino... era il cognato di tuo cugino!

Sorseggi un'orzata sbatacchiando una maraca,
Tu che sei tu, negli occhi di Nina (Che sei tu!),
Tu che sei Marco, Luigi e Giuseppe...
Tu che sei Cristo, Buddha e Visnù!

Hai gli interni d'agnello, astrakan nella golf,
fai incazzare di brutto Luridana la colf,
Forte dei tuoi blog di cui ho tutti i log...
Clone di te stesso... il tuo nome è Max Fesso!

_______________

4 commenti:

Nina ha detto...

...Che onoreeee...citata in una poesia!!!

Grazie

Nina(Che sono io ma che non sono Max Fesso)

Anonimo ha detto...

sublime!

Anonimo ha detto...

Bellissima, se mi dai il permesso la metto nel mio umile blog :)

Biagio il Mistico ha detto...

Beh per conto mio puoi utilizzarla...

Esimio è vanitoso e adora che le sue composizioni girino per la rete... XD